L'Opéra Garnier

Simbolo della danza e dell'opera lirica, il Palazzo Garnier si distingue per l'architettura teatrale.

X
Book your stay
1 Adulto
0-11 anni
0-3 anni
Nessun costo per bambini inferiori a 12 anni
Contatti la nostra reception
per qualsiasi informazione
+33 (0)1 42 61 50 28 Costo delle chiamate locali
L'Opéra Garnier, à deux pas de l'Hôtel Mansart

Chiamato a lungo "l'opéra di Parigi" il palazzo Garnier prende il nome dal suo fondatore dopo l'apertura dell'opéra più contemporanea, place de la Bastille. Questo splendido edificio venne classificato monumento storico nel 1923.
 

La storia del Palazzo Garnier 

 

La costruzione del Palazzo Garnier è stata decisa da Napoleone III che voleva ristrutturare il quartiere commerciale e approfittarne per costruirvi un teatro grandioso e molto sicuro con l'intento di sostituire la sala Le Peletier. Questa sala troppo piccola a parere di Napoleone non era considerata un luogo sicuro per via dell'assassinio di Berry nel 1820. Il Barone Haussmann sceglie la posizione in funzione dell'accesso diretto al palazzo reale tramite una « avenue de l’opéra » costruita in quest'ottica. Nel 1860 viene lanciato contemporaneamente un concorso di architettura per scegliere il miglior costruttore per il progetto. Viollet-le-Duc noto per aver ristrutturato la cattedrale Notre Dame è il favorito, ma è Charles Garnier, ancora sconosciuto, a vincere la gara. La costruzione del Palazzo Garnier richiede quindici anni. Fin dall'inizio, il progetto subisce dei ritardi per il fatto che lo studio del terreno rivela una falda freatica sotto all'edificio. Nel 1869, i lavori s'interrompono con la Guerra di Prussia. Un anno più tardi la sala Le Peletier viene incendiata, fatto che riapre il cantiere dell'opéra Garnier. Nel 1875, s'inaugura la nuova opéra che riscontra un enorme successo.
 

 

Una meraviglia dell'architettura 
 

Considerato modello dell'architettura teatrale, il Palazzo Garnier è straordinario già dall'esterno con la sua facciata, le sculture e la vista dai tetti. L'Hotel Mansart v'invita a scoprire i capolavori dell'opéra anche all'interno. Innanzitutto la grande scalinata di Charles Garnier, con le colonne di marmo e la scultura di La Pythie della duchessa di Castiglione Colonna. Successivamente, i foyer con le gallerie intarsiate d'oro e di mosaici, le rotonde con colonne di marmo rosso, che permettono di accogliere gli "abitués" dell'opéra, la biblioteca museo che corrisponde alla Biblioteca Nazionale di Francia e, infine, la sala spettacolo riccamente decorata con materiali nobili e il soffitto dipinto da Marc Chagall. Ordinata nel 1962 da André Malraux, è una gigantesca tela di oltre 200 m2 di superficie. Il soffitto, suddiviso in diverse sezioni rende omaggio a musicisti celebri. Ad esempio il rosso rappresenta Ravel e Stravinsky, il blu Mozart, il verde Wagner. E' possibile visitare l'opéra Garnier.

 

Scelti per voi dal team

Le Café des Abattoirs
« Eccellente rapporto qualità-prezzo e arredamento bistrot moderno per questo ristorante con specialità di carne, che cuoce la carne con i sarmenti di vite e legno argentino !»
10 Rue Gomboust - 75001 Paris
dalle ore 12 alle 14:15 per il pranzo, dalle ore 18 per l'aperitivo e dalle ore 19 alle 22:15 per la cena
Visitate il sito web
Kusmi Tea
« In questa boutique riccamente arredata, scoprirete i tè di questa casa russa creata nel 1887, confezionati in deliziose scatole colorate. Un'idea regalo geniale !»
25 rue Danielle Casanova – 75001 Paris
Visitate il sito web